La nostra chiesa come era

La nostra chiesa negli anni ’80 quando era dedicata ai SS.Sergio e Serafino prima del trasferimento nel tempio di via Giulini si presentava in questo aspetto. Erano ancora tempi in cui la comunità parrocchiale era modesta…ma già di composizione  internazionale…caratteristica che ha mantenuto ancora oggi.

Pubblicato in Varie | Lascia un commento

Festa della Presentazione al Tempio detta anche dell’ Incontro

Inno Ambrosiano della Festa

Adorna Sion thalamum                                                                     Sionne adorna il talamo
quae praestolaris Dominum                                                            ed al Signore affrettati
sponsum et sponsam suscipe                                                           lo sposo e sposa, vigile
vigil fidei lumine.                                                                                con fede accogli limpida.

Beate senex, propera,                                                                        Beato vecchio affrettati,
promissa comple gaudia                                                                   l’attesa esplodi in gaudio
et revelandum gentibus                                                                    svelatasi ai popoli
revela lumen omnibus.                                                                     la luce fà conoscere.

Parentes Christum deferunt,                                                         Al tempio Cristo portano,
in templo templum offerunt,                                                         ma in esso è Lui che offono,
legi parere voluit                                                                              la Legge vuole compiere
qui legi nihil debuit.                                                                        ma nulla ad essa l’obbliga.

Offer, beata, parvulum,                                                                 Maria offrì il Suo Figlio:
Tuum et Patris unicum                                                                 del Padre Egli è l’Unico,
offer per quem offerimur,                                                            con Lui noi pure vittima:
pretium quo redimimur.                                                              Lui prezzo per redimerci

Procede, Virgo regia,                                                                    Orsù, regale Vergine,
profer Natum cum hostia,                                                           presenta in dono il Figlio,
monet omnes ad gaudium                                                          esorta tutti al gaudio,
qui venit salus omnium.                                                             Lui salva tutti gli uomini.

Iesu, Tibi sit gloria,                                                                      A Te, Gesù sia gloria.
qui natus es de Virgine                                                               che nasci dalla Vergine,
cum Patre et almo Spiritu                                                         col Padre e con lo Spirito,
in sempiterna saecula, Amen.                                                  negli infiniti secoli. Amen

Dalle “Laudes” della Festa della Presentazione al Tempio.
“Inni liturgici Ambrosiani” a cura di Gino Morlon ed. NED Milano 1991 pag. 71

Pubblicato in Testi e Documenti | Lascia un commento

Santi Mauro e Placido

Un prete di vita disonesta, per far fuori Benedetto da Norcia, gli manda nella sua comunità di Subiaco l’omaggio tradizionale di un grosso pane benedetto. Ma a lui basta toccarlo per “sentire” che è avvelenato.

Continua a leggere

Pubblicato in Testi e Documenti | Lascia un commento

S.Scolastica

Sorella gemella di Benedetto da Norcia, Scolastica nacque a Norcia verso il 480; il padre, Eutropio Anicio, discendente dall’antica famiglia senatoriale romana degli Anicii, era Capitano Generale dei romani nella regione di Norcia, mentre la madre, Claudia Abondantia Reguardati, contessa di Norcia, morì subito dopo aver partorito i due gemelli.

Continua a leggere

Pubblicato in Varie | Lascia un commento

Dal diario di S.Silvano

“Io sono vecchio, mi avvicino alla morte. Scrivo la verità per amore degli uomini, per i quali il mio cuore soffre. E se aiutassi un solo uomo a trovare la salvezza, ringrazierò Dio per questo. Ma la mia anima soffre per tutto il mondo; prego e piango con lacrime per gli uomini tutti, affinché facciano penitenza e riconoscano  Dio per vivere nell’amore e avere la libertà in Dio.”

Tratto da : Silvano del Momte Athos  “Dagli scritti” ed. LEF  1962

Pubblicato in Testi e Documenti | Lascia un commento

Un pensiero dagli scritti di S.Silvano

Signore guidaci e raccoglici, come una dolce mamma fa con i suoi piccini. Insegna ad ogni anima la Tua venuta e rivela la potenza del Tua aiuto e ristora l’anima dei tuoi fedeli. Non pssiamo contenere la pienezza del tuo amore: le cose terrene offuscano il nostro spirito:illuminaci!

Pubblicato in Varie | Lascia un commento

La Scala del Paradiso nella Regula di S.Benedetto

Fratelli miei se vogliamo raggiungere la vetta  più eccelsa dell’umiltà

Continua a leggere

Pubblicato in Varie | Lascia un commento

Preghiera di S.Silvano

Vieni, Signore e brucia  i miei peccati che mi nscondono il tuo volto come le nuvole nascondono il sole”.

Pubblicato in Testi e Documenti | Lascia un commento

La Preghiera di Gesù nel monachesimo egiziano

I Padri del deserto egiziano usavano pregare frequentemente durante il giorno per ottemperare al comando del Signore “Pregate senza stancarvi mai” (Lc 18,1), “Vegliate e pregate in ogni momento” (Lc 21,36) e quello dell’Apostolo “Pregate incessantemente” (1Ts 5,17).

Continua a leggere

Pubblicato in Testi e Documenti | Lascia un commento

Dagli scritti di S.Silvano

Io sono vecchio, mi avvicino alla morte. Scrivo la verità per amore degli uomini, per i quali il mio cuore soffre. E se aiutassi un solo uomo a trovare la salvezza, ringrazierò Dio per questo. Ma la mia anima soffre per tutto il mondo; prego e piango con lacrime per gli uomini tutti, affinché facciano penitenza e riconoscano Dio  per vivere nell’amore e avere la libertà in Dio.

Tratto: “Dagli scritti”   di Silvano del Monte Athos  ed.LEF  Firenze 1962 pag. 53

Pubblicato in Testi e Documenti | Lascia un commento