Una Preghiera di S.Simeone il Nuovo Teologo

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized il da .

s-simeone-il-nuovo-teologoTu conosci la mia povertà, tu sai che sono orfano, Tu comprendi la mia solitudine, vedi la mia debolezza e la mia impotenza, o Dio mio che mi hai creato: Tu non la ignori, ma la guardi e conosci ogni cosa. Vedi il mio cuore umile, vedilo contrito, vedi che mi accosto a Te, o mio Dio, nella mia colpevolezza,  e dammi dall’alto la Tua grazia, dona il Tuo Spirito Divino.

Continua a leggere

Cosa si fa in un Monastero?

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

monastero-anticoIl Monastero è un luogo e una comunità. Il Monastero può essere in un luogo isolato (deserto, montagna, isola) o anche in una città, ma anche in questo caso rimane un luogo isolato dal resto dell’abitato…è un luogo chiuso…i latini lo chiamavano “claustrum”  ( in italiano “chiostro”). Si potrebbe dire meglio che è un luogo difeso, riparato..da chi e da che cosa? da tutto ciò che distrae l’uomo da suo rapporto con Dio.

Continua a leggere

Un monastero a Musadino? Come è stato possibile?

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Siamo venuti a Musadino nel 2012 e ogni anno abbiamo acquistato una casa naturalmente vecchia, naturalmente a buon prezzo… Cosa volevamo fare? Con le nostre risorse finanziarie modeste non potevamo certo costruire un Monastero tradizionale in stile russo… anche perché in Italia per costruire qualcosa occorre sottostare a numerose leggi che regolano l’edilizia e la vincolano a certe condizioni. In più la Divina Provvidenza ci ha portato in questa località montana, in un antico borgo che ha i suoi vincoli paesaggistici e storici. Quello che potevamo fare era di acquistare edifici dell’edilizia rurale e restaurarli e inserire in essi quello che occorreva per poter vivere  in una dimensione di preghiera.

Continua a leggere

Storia dell’Icona “Incorrotto Fiore”

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .
Rosa che non appassisce Grande Meteora 1790

Rosa che non appassisce
Grande Meteora 1790

Rosa che non appassisce (Ρόδον το αμάραντον)

La tipologia dell’icona appartiene al modello dell’Odighitria, con la variante caratteristica che prevede un fiore od un tralcio fiorito in mano alla Madre, mentre il Bambino è vestito con abiti regali e reca nelle  mani i simboli del potere sovrano: lo scettro e il globo. Sia la S.Madre  sia  il divino  Bambino recano sul capo corone preziose.

Continua a leggere