Venerabile monaco Shio Mgvimsky

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Giorni della Memoria: 18 febbraio , 7 maggio , 9 maggio

Il monaco Shio (Simeone) Mgvimsky è nato ad Antiochia di Sir.ia verso la fine del IV° sec. I suoi genitori erano cristiani e allevarono il figlio come unico erede. Il giovane ricevette una buona educazione e studiò le Sacre Scritture. L’amore per la Parola di Dio era così profondamente radicato nel cuore del giovane Shio che lo teneva costantemente nella sua mente e portava sempre con sé anche il Vangelo, le epistole dell’apostolo Paolo e il Salterio. E già nei primi anni fu dotato della capacità di interpretare la Parola di Dio.

Continua a leggere

Share

Icona della SS.Madre di Dio “Girovitskaja”

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

L’icona miracolosa Zhirovitsky su una pietra – un’immagine rivelata vicino al villaggio bielorusso di Zhirovichi – si trova nel monastero stauropegico Zhirovitsky in onore della Dormizione della Beata Vergine Maria ed è uno dei principali santuari conservati della Bielorussia. Venerato da ortodossi, cattolici e uniati.

Continua a leggere

Share

Icona della SS.Madre di Dio di Murom o Muromskaja

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

L’icona Murom della Madre di Dio fu portata a Murom da Kiev dall’illuminatore di questa regione, il santo nobile principe Costantino († 1129; commemorato il 21 maggio).

San Costantino convinse i pagani ad accettare il cristianesimo, ma essi persistettero e decisero di uccidere il principe. Avendo saputo questo, il santo andò dai cospiratori con l’icona della Madre di Dio. La grazia emanata dal Suo Volto toccò il cuore dei pagani. Cambiarono intenzioni e cominciarono a chiedere che fosse celebrato su di loro il Battesimo.

Alla fine del XIII secolo. San Vasily di Ryazan era il vescovo di Murom. Il santo, calunniato e sospettato di vita viziosa, fu condannato a morte. San Basilio pregò tutta la notte nella chiesa dei santi principi portatori di passione Boris e Gleb. Dopo aver celebrato la liturgia, ha poi servito un servizio di preghiera davanti al principe portato da Kiev. Costantino con l’icona della Madre di Dio nella Chiesa dell’Annunciazione. Arrivato con l’icona sacra sulla riva del fiume Oka, si tolse il mantello, lo stese sull’acqua e miracolosamente si fermò sul mantello. Un forte vento lo portò contro corrente. Il vescovo salpò verso un luogo chiamato Old Ryazan, dove vivevano i principi Teodoro e Costantino, i quali, insieme al clero e al popolo, uscirono in processione per incontrare il santo. Da allora, la sede episcopale di Murom fu abolita e stabilita a Ryazan, dove rimase l’icona miracolosa, che cominciò a essere chiamata “Preghiera di San Pietro”. Vasilij.” Tre anni dopo, San Basilio scelse la nuova Ryazan come residenza e vi stabilì la sua sede nel 1291. Lì fu trasferita anche l’icona Murom della Santissima Theotokos.

La celebrazione dell’icona miracolosa fu istituita nel 1810 con decreto del Santo Sinodo su richiesta degli abitanti di Murom il 25 aprile, giorno della memoria di San Basilio di Ryazan.

L’icona originale non è sopravvissuta (le sue tracce si perdono al momento del trasferimento da Murom a Ryazan). Spesso venivano scritte copie dell’icona Murom, molte delle quali si trovano attualmente in varie chiese e collezioni di musei. Uno degli elenchi venerati è stato conservato nella Cattedrale della Natività della Vergine Maria a Murom fino alla sua distruzione nel XX secolo.

Uno degli elenchi venerati è stato conservato nella Cattedrale della Natività della Vergine Maria a Murom. Dopo la rivoluzione del 1917, la cattedrale fu chiusa e l’icona Murom della Madre di Dio scomparve.

Preghiera alla Santissima Theotokos davanti all’icona del suo “Murom”

Oh, Santissima Vergine, Madre del Signore dei poteri più alti, Regina del cielo e della terra, nostra città e paese, Onnipotente Intercessore! Ascoltaci mentre ti preghiamo e chiedi a Dio che tuo Figlio sia il nostro pastore, zelo e veglia per le anime, per il governatore della città saggezza e forza, per i giudici verità e imparzialità, per il mentore ragione e umiltà, per coniuge – amore e armonia, per un figlio – obbedienza, per l’offeso – pazienza, per chi offende – il timore di Dio, per chi piange – compiacenza, per chi si rallegra – astinenza. Su tutti noi è stato inviato lo spirito di ragione e di pietà, lo spirito di misericordia e di mitezza, lo spirito di purezza e di verità. Ehi, purissima signora! Abbi pietà del tuo popolo debole: raccogli i dispersi, guida coloro che si sono smarriti sulla retta via, guarisci i malati, sostieni la vecchiaia, mantieni sani i giovani, alleva i bambini e guarda tutti noi per la grazia della tua misericordiosa intercessione. Sii misericordioso con noi qui e nel Giudizio Universale di Tuo Figlio. Poiché tu sei, Signora, la gloria del Cielo e la speranza delle persone terrene secondo Dio, sei la nostra speranza e l’Intercessore di tutti coloro che affluiscono a Te con fede; Preghiamo quindi Te e Te, come l’Onnipotente Soccorritore, per noi stessi e gli uni per gli altri e per tutte le nostre vite che impegniamo, ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.

Share

Festa dell’Icona “S.Maria delle Rose”

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized il da .

Icona “ SS. Madre di Dio, fiore incorrotto”

L’icona “S.Madre di Dio, fiore incorrotto” è una delle immagini più luminose e colorate della Madre di Dio nella tradizione della pittura di icone ortodossa. L’inimmaginabilmente bella Regina del Cielo con il bambino Cristo, e persino in abiti reali e con un fiore delicato in mano: cosa potrebbe esserci di più bello e più puro?

Continua a leggere

Share

Foto panoramiche

Questo articolo è stato pubblicato in Gallerie Fotografiche il da .

Per visionare le foto 360° occorre  copiare ogni link e metterlo sul motore di ricerca usuale:

https://app2.ricoh360.com/viewer/d5156c66-e367-46c4-96a8-dfea015f49b5

https://app2.ricoh360.com/viewer/6a36e3bc-54fa-4648-8b6f-a56bade90b4f

https://app2.ricoh360.com/viewer/701afb21-08a3-4690-b48e-2172ff5587c9

https://app2.ricoh360.com/viewer/9687bfa7-98d5-4109-9bca-0f3a220bfe7f

https://app2.ricoh360.com/viewer/735048e2-8fea-4cc0-864b-6cb806f958af

https://app2.ricoh360.com/viewer/b51d84b8-b0db-4caa-8612-98f376fadc27

Share

Santa Martire Matrona di Tessalonica

Questo articolo è stato pubblicato in Santo del giorno il da .

Share

Icona della SS.Madre di Dio detta della “Montagna grassa”

Questo articolo è stato pubblicato in Uncategorized il da .

 

Circa 250 – 300 anni fa, questa icona si trovava in uno dei monasteri di Tver e fu donata dall’abate a Cosma Volchaninov in segno di gratitudine per il lavoro ben svolto nella chiesa del monastero. Questa icona fu tramandata di generazione in generazione come santuario, ma un nipote irriverente di Cosma portò l’icona fatiscente in soffitta.

Continua a leggere

Share