Archivi categoria: Testi & Documenti

Icona della Madre di Dio detta Mirozhskaya

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .
Icona della Madre di Dio di Mirozhskaya

Il monaco Abramo di Mirozh fu il costruttore e il primo abate del monastero di Pskov Spaso-Preobrazhensky sulle rive del fiume Velikaya, alla confluenza del fiume Mirozh. Il monastero di Mirozh fu fondato intorno al 1156, durante il regno di Svyatopolk Mstislavich, fratello del santo nobile principe Vsevolod-Gabriel (11 febbraio), da San Nifont, vescovo di Novgorod, proveniente  dal monastero di Kiev-Pechersk (8 aprile), insieme al monaco Abramo.

Continua a leggere

Share

Icona della SS.Madre di Dio “Ausilio al Parto”

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Икона Богородицы Помощница в родах

 

Da tempo immemorabile, nei momenti di grave sofferenza durante la nascita dei bambini, quando la morte è così vicina, le donne hanno fatto ricorso con una preghiera particolarmente fervida al Salvatore e alla Sua Purissima Madre. Nelle famiglie pie anche ai nostri giorni si può vedere l’icona della Madre di Dio, chiamata “Ausilio nel parto”.

Continua a leggere

Share

S.Maria di Pociajev

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

L’icona Pochaev della Madre di Dio è uno dei santuari più venerati della Chiesa russa. È conosciuta in tutto il mondo slavo: è onorata in Russia, Bosnia, Serbia, Bulgaria e altri luoghi. Insieme agli ortodossi, anche i cristiani di altre confessioni vengono ad adorare l’immagine miracolosa della Santissima Theotokos. L’icona miracolosa si trova nella Pochaev Lavra, un’antica roccaforte dell’Ortodossia, da circa 400 anni. (Le informazioni sul trasferimento dell’icona al monastero di Pochaev sono state pubblicate l’8 settembre). I miracoli che scaturiscono dall’icona sacra sono numerosi e sono attestati nei libri del monastero dai registri dei credenti che pregavano per la liberazione da malattie incurabili, la liberazione dalla prigionia e l’ammonimento dei peccatori.

Continua a leggere

Share

Icona della SS.Madre di Dio ” Economissa”

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Secondo la leggenda, durante la costruzione della Lavra da parte di Sant’Atanasio nel X secolo, accorsero a lui molti monaci, che ricevette e con i quali lavorò in obbedienza. Una volta ci fu un fallimento del raccolto e una carestia nella Lavra, ei monaci, incapaci di sopportare la carestia, si dispersero uno per uno, così che vi rimase solo l’affamato Sant’Atanasio.

Continua a leggere

Share

S.Maria di Galata

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Il nome dell’icona  della Madre di Dio  di  Galata deriva dal nome di uno dei quartieri di Costantinopoli – Galata. Si ritiene che l’immagine sacra originale si trovasse in un monastero costruito in onore dell’icona sacra, che esisteva fino al XVII secolo. In alcuni documenti storici del XIX secolo si menziona che l’icona di Galata si trovava a Perga, o Pyrgia (greco per “torre”), ma non ci sono prove dell’esistenza di un tale monastero all’interno di Costantinopoli. Si presume che il luogo chiamato la torre e, di conseguenza, il luogo di residenza dell’immagine sacra, significhi la Chiesa della Vergine di Kasteliotissa a Galata.

Nelle fonti russe, la menzione dell’icona di Galata della Santissima Theotokos risale al XIX secolo. L’apparizione dell’icona della Madre di Dio a Costantinopoli è descritta nel libro di Snessoreva “La vita terrena della Santissima Theotokos”. La copia esatta dell’icona di Galata, venerata come miracolosa, era a Mosca, nella chiesa di San Tikhon, alla Porta dell’Arbat. L’elenco è stato compilato dai maestri dell’Armeria nel XVII secolo. Dopo la chiusura della chiesa negli anni ’20, l’icona Galata della Madre di Dio fu trasferita prima al Museo d’arte antireligiosa sul territorio del monastero di Donskoy, e poi (nel 1935) alla Galleria statale Tretyakov.

L’immagine della Madre di Dio sull’icona di Galata appartiene al tipo iconografico della vita Odigitria. Il Divino Bambino, vestito di un lungo chitone e con la mano destra benedicente, è raffigurato seduto alla sinistra della Vergine purissima, il cui maforio è ornato da un ornamento d’oro. Una caratteristica dell’icona è l’immagine delle insegne reali: lo scettro della Madre di Dio e il potere del Divino Bambino; sulle loro teste ci sono corone reali.

Share

Icona della SS. Madre di Dio detta “Pimenovskaja

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .
Share

S. Justin Popovic archimandrita

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti, Uncategorized il da .

Justin Popović ( cirillico serbo : Јустин Поповић , pronuncia serba:  [jǔstin pǒpoʋitɕ] ; 7 aprile 1894 – 7 aprile 1979) è stato un teologo ortodosso serbo, archimandrita del monastero di Ćelije , studioso di Dostoevskij , scrittore, sostenitore dell’anticomunismo e critico della pragmatica vita ecclesiastica della chiesa.

Continua a leggere

Share