Archivi categoria: Testi & Documenti

S.Macrina di Cappadocia

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Sorella di S.Basilio e di S.Gregorio di Nissa, S.Macrina era l’ultima di 10 figli di  una famiglia di Santi. Al momento della sua nascita (327), un misterioso personaggio apparve a sua madre in tre riprese, ordinandole di dare alla figlia il nome di S.Tecla, prima martire e modello delle Vergini cristiane. Ella serbò in segreto questo nome, ma la bambina ricevette il nome della sua nonna, Macrina l’Anziana, che era discepola di S.Gregorio il Taumaturgo e che era vissuta nelle foreste del Ponto  al tempo della grande persecuzione. Sua madre si preoccupò di istruirla non nella cultura profana e nelle frivolezze comune alla gente della sua condizione, ma in tutto ciò che, nella Scrittura ispirata, conveniva alla sua età e alla sua formazione morale, in particolare i Libri della Sapienza e dei Proverbi. I Salmi di Davide l’accompagmavano in tutte le sue attività, quando si alzava,

Continua a leggere

Share

Novità di Luglio

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Cari amici e amiche del nostro Cenobio, Vi confermo che dal giorno 3 al giorno 21 il nostro Centro è aperto per l’accoglienza.

Ogni giorno verrà celebrato alle ore 11 un Molieben con Akatisto alla S.Madre di Dio  con la commemorazione di coloro che hanno richiesto l’intercessione e su richiesta anche una Panikida per i nostri defunti.

Ogni sera alle ore 19 ci sarà la celebrazione del Vespro feriale.

Il Sabato alle ore 17 si celebrerà la Veglia notturna.

Continua a leggere

Share

Un pensiero di S.Giovanni Crisostomo

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

“Non pensare che l’elemosina sia una perdita, invece è un guadagno: non considerarla una spesa, è invece un investimento: ricevi infatti più di quello che dai. Dai del pane e ricevi la vita eterna: dai un vestito, e ricevi una veste  d’immortalità; dai ospitalità, e ricevi il Regno dei cieli; offri ciò che perisce e prendi ciò che rimane per sempre.”

Da “Pensieri di S.Giovanni Crisostomo”  a cura di F.Trisoglio ed Tielle 1997

Share

S.Andrea di Creta

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Nato a Damasco da genitori cristiani, Andrea era muto dalla nascita fino all’età di sette anni, quando, secondo i suoi agiografi, fu miracolosamente guarito dopo aver ricevuto la Comunione. Iniziò la sua carriera ecclesiastica a quattordici anni nella Lavra di San Saba, vicino a Gerusalemme, dove rapidamente guadagnò la stima dei suoi superiori.

Continua a leggere

Share

Vademecum per Musadino

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Abbiamo compilato  per i nostri amici e visitatori una piccola guida pratica da scaricare e stampare , nella quale vi sono tutte le indicazioni per arrivare e partire al e dal Cenobio, programma giornaliero della vita cenobitica  e indicazioni per poter rimanere qualche giorno.

Vademecum del Cenobio Ortodosso Santa Maria delle Rose

NOTA: nei giorni prefestivi e festivi, in particolare sabato e domenica e nelle festività civili l’autobus da e per Luino non funziona. Il prospetto indicato riguarda gli orari (solo per la parte che riguarda gli autobus) dal lunedì al venerdì. I treni da e per Milano  funzionano sempre, tranne casi particolari segnalati nel sito Trenitalia. Se si vuole venire con i mezzi pubblici sabato e domenica bisogna scendere alla stazione di Porto Valtravaglia e salire a piedi a Musadino seguendo dalla stazione: via Castello- via Altipiano-via Nave. Il percorso a piedi richiede il tempo di 30 minuti circa.

Share

Ora et labora

Questo articolo è stato pubblicato in Testi & Documenti il da .

Il motto di S.Benedetto da Norcia non è una sua invenzione, ma rappresenta il ritmo spontaneo della giornata monastica. Così i monaci della Scete, che vivevano isolati o a gruppi  pregavano giorno e notte e lavoravano intrecciando corde con la canapa. Il lavoro manuale viene santificato dalla preghiera…evita al monaco il pericolo della monoattività, la monotonia che non tutti possono sopportare senza pericolo per  la psiche.

Continua a leggere

Share